Cultura

Racconigi ha ricevuto dal passato una grande eredità culturale, fatta di una singolare mescolanza di fenomeni. Il castello, con la sua corte di artisti e di stili e la consapevolezza che lì dentro si sono assunte decisioni di portata nazionale.

La dimensione esclusiva dell’esperienza protoindustriale legata alle produzioni seriche, con tutta la sua portata economica e sociale.

La realtà altrettanto esclusiva, a livello provinciale, della presenza dell’Ospedale Psichiatrico, con un infinito lascito di storie umane, oltre che di esperienze scientifiche, custodite nel suo formidabile archivio.

La portata popolare della genesi politica e della partecipazione attiva alla Resistenza, che ha scritto qui pagine davvero originali. Le vite vissute di concittadini che hanno contribuito al pensiero politico, alle arti, ai mestieri, al giornalismo, al teatro.

Nel corso degli ultimi due decenni, questo lascito ha prodotto un altrettanto forte fenomeno di adozione da parte dei cittadini, impegnati nello sforzo di promuovere la conservazione e la valorizzazione di tali lasciti, di mantenere viva la memoria e di coinvolgere i giovani e le scuole in modo partecipativo, creativo, originale.