Laboratorio della Memoria

Immagine 103 P1030759911865_10200304176900258_989390614_n

 

 

 

 

 

 

lab1DSCF0315

 

 

 

 

 

 

 

Con la collaborazione della sezione ANPI di Racconigi e dell’assessorato alla cultura racconigese abbiamo avviato il progetto di creazione di un laboratorio della memoria della resistenza della nostra città presso
i locali della Biblioteca Civica.

L’idea da cui siamo partiti è il tentativo di raccogliere la documentazione di carattere locale
riguardante vicende, luoghi, personaggi al fine di ricostruire e preservare la memoria della guerra,
della lotta di liberazione, della deportazione e della nascita della Repubblica democratica.

L’obiettivo principale è quello di creare una sezione-lavoro “attiva” per i cittadini in cui chiunque possa avvicinarsi in maniera positiva e partecipativa allo studio della storia locale, in particolare del periodo della resistenza: cercando di farne comprendere le dinamiche con la raccolta di testimonianze dirette
di individui comuni.

 

Le operazioni di lavoro, che tutt’ora sono attive possono essere riassunte in questo schema:

• Visione del materiale raccolto di diversa consistenza:

– Fotografie d’epoca

– Documenti scritti

– Giornali o fogli di giornale d’epoca

– Volumi trattanti la storia della resistenza e della deportazione

– Testimonianze orali

• Procedura di inventario del materiale raccolto provvisoriamente in tabelle excel

• Il materiale librario in accordo con la Biblioteca è stato la classificato secondo il sistema di classificazione Dewey, utilizzato dalla stessa per favorirne la ricerca degli utenti e di chiunque voglia consultare il materiale, disponibile nella sala dedicata.

• Documenti e materiale fotografico originale sono stati digitalizzati e archiviati in una memoria esterna resa disponibile presso la biblioteca, in modo da fornire agli utenti copia del materiale.

• Si stabilirà sempre in accordo con la biblioteca la modalità di consultazione/prestito del materiale

La ricerca del materiale sarà continua e ininterrotta. Sono ben accette le donazioni spontanee di materiale inerente; per favorire ciò sono stati inviati dei comunicati informativi ai giornali locali per informare i cittadini del progetto avviato. La documentazione sarà trattata con la massima cura, riprodotta e restituita se richiesta al proprietario.

Il materiale sino ad ora raccolto consta di:

• 300 volumi trattanti la storia della resistenza e deportazione

• Materiale fotografico composto da 250 foto rare del periodo storico

• 14 giornali dell’epoca di cui il più datato risale al 1880 e il più recente 1946

Vorremmo inoltre :

• Stabilire contatti col centro Studi per la Resistenza di Cuneo per ampliare il materiale relativo al laboratorio.

• Realizzare in futuro un rapporto organico e stabile con le istituzioni scolastiche presenti sul territorio,
con l’obiettivo di stimolare i giovani ad un uso attivo del laboratorio e alla conoscenza delle problematiche
e delle dinamiche di questo importante periodo per la nostra storia, con iniziative varie da definire.

• Con il materiale raccolto istituire mostre di fotografie/documenti per presentare alla cittadinanza i risultati
del nostro lavoro e stimolare l’interesse verso di esso.

 

Tutto svolto collaborando attivamente con la Biblioteca Civica di Racconigi e con la bibliotecaria Patrizia
Di Martino, con la sezione racconigese del ANPI e con l’ Assessorato alla cultura cittadino nel rispetto
dei ruoli e ricercando un collaborazione sana e proficua delle diverse parti.

DSCF0316DSCF0314

È possibile contattarci scrivendo a: laboratoriodellamemoria@gmail.com oppure seguendo la pagina Facebook ufficiale

Programma per le scuole, scarica il file PDF