Fondo Marchisano

Il Cardinale Francesco Marchisano ha compiuto gli studi nei Seminari di Giaveno, Chieri, Torino e Rivoli. È stato ordinato sacerdote il 29 giugno 1952. Ha completato gli studi a Roma nel Pontificio Seminario Lombardo, ed ha conseguito la Licenza in Sacra Scrittura presso il Pontificio Istituto Biblico e la Laurea in Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana.
Nel 1956 il Cardinale Pizzardo lo ha chiamato presso l’allora Sacra Congregazione dei Seminari e delle Università degli studi. Dal giugno del 1969 all’ottobre 1988 è stato Sotto-Segretario della Congregazione per l’Educazione Cattolica.
Papa Giovanni Paolo II lo ha ordinato Vescovo nella Basilica Vaticana il 6 gennaio 1989. Il 3 maggio 1993 è stato nominato presidente della Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa, incarico che ha mantenuto fino al 28 agosto 2004. È stato anche Presidente della Commissione Permanente per la Tutela dei Monumenti Storici ed Artistici della Santa Sede e della Commissione Artistico – Culturale del Grande Giubileo del 2000.
Dal 2002 al febbraio 2005 è stato Arciprete della Patriarcale Basilica Vaticana, Vicario Generale del Santo Padre per la Città del Vaticano e Presidente della Fabbrica di San Pietro; quindi Arciprete della Patriarcale Basilica Vaticana fino al 31 ottobre 2006. Presidente dell’Ufficio del Lavoro della Sede Apostolica dal 2005 al 2009.
Giovanni Paolo II lo ha creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 21 ottobre 2003, Diacono di S. Lucia del Gonfalone.
È legatissimo alla sua città natale, che gli ha conferito la cittadinanza onoraria.