stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Città di Racconigi
UFFICI

UMD 1

Competenza
Affari Generali e del Personale, Servizi alla persona, Turismo e Servizi sociali

ico_anagrafe.png
ELETTORALE

Come fare per


L’ufficio elettorale rilascia i certificati di iscrizione nelle liste elettorali.
Tali certificati vengono generalmente rilasciati dal comune di residenza.

Tuttavia, poiché gli aggiornamenti delle liste elettorali vengono effettuati, per legge, in determinati periodo dell’anno, puó accadere che chi ha da poco trasferito la propria residenza da un comune all’altro debba richiedere il rilascio dei certificati elettorali al precedente comune di residenza, che rimane comune di iscrizione nelle liste elettorali sino alla prima revisione utile delle liste.
Gli albi dei giudici popolari di Corte d’Assise e dei giudici popolari di Corte d’Assise d’Appello vengono aggiornati ogni due anni (negli anni dispari) da una Commissione composta dal Sindaco e da due Consiglieri comunali.

I cittadini residenti, che intendono essere inseriti in tali albi, devono farne richiesta entro il mese di luglio di ciascun anno dispari.

L’iscrizione è subordinata al possesso dei seguenti requisiti:

- cittadinanza italiana;
- iscrizione nelle liste elettorali del comune;
- godimento dei diritti civili e politici;
- buona condotta morale;
- età non inferiore ai 30 anni e non superiore ai 65 anni;
- titolo di studio di scuola media inferiore, per i giudici popolari delle Corti d’Assise;
- titolo di studio di scuola media superiore, per i giudici popolari delle Corti d’Assise d’Appello.
Non possono assumere l’ufficio di giudice popolare:

- i magistrati e, in generale, i funzionari in attività di servizio appartenenti o addetti all’ordine giudiziario;
- gli appartenenti alle forze armate dello Stato o a qualsiasi organo di polizia, anche se non dipendente dello Stato, in attività di servizio;
- i ministri di qualsiasi culto e i religiosi di qualsiasi ordine e congregazione.
La domande di iscrizione, redatte in carta libera ed indirizzate al Sindaco, possono essere compilate servendosi dell’apposito modulo disponibile presso l’ufficio elettorale.
Tutti i cittadini italiani, che hanno compiuto il 18 ° anno di età e che non sono incorsi nella perdita temporanea o definitiva del diritto di voto, sono iscritti nelle liste elettorali del comune di residenza.
Le liste elettorali si distinguono in generali e sezionali.

Nelle liste generali sono iscritti tutti gli elettori del comune; nelle liste sezionali sono iscritti gli elettori assegnati ad una determinata sezione.
Il territorio di ogni comune, infatti, è ripartito in sezioni elettorali ed ogni elettore è assegnato alla sezione nella cui circoscrizione ha l’abitazione.
Il comune di Racconigi è diviso in 11 sezioni.
L’ufficio elettorale comunale cura la tenuta e l’aggiornamento delle liste elettorali, provvedendo alle relative iscrizioni e cancellazioni d’ufficio, cioè senza necessità di domande da parte degli interessati.

Le iscrizioni si effettuano per i seguenti motivi:

compimento del 18° anno di età;
trasferimento della residenza da un altro comune;
acquisto della cittadinanza italiana;
riacquisto del diritto elettorale.
Le cancellazioni si effettuano per i seguenti motivi:

morte;
trasferimento della residenza in un altro comune;
perdita della cittadinanza;
perdita del diritto elettorale.
I cittadini dell’Unione europea residenti nel comune possono partecipare alle elezioni comunali sia come elettori sia come candidati (esclusa la candidatura alla carica di sindaco, che rimane riservata ai cittadini italiani) e votare per il rinnovo del Parlamento europeo. A tal fine devono iscriversi nelle apposite liste elettorali aggiunte, facendone richiesta all’ufficio elettorale del comune.
Gli appositi moduli sono disponibili presso l’ufficio elettorale o scaricabili cliccando sotto
In occasione dello svolgimento di elezioni o referendum i presidenti di seggio elettorale vengono designati attingendo da un apposito albo depositato presso la Corte d’Appello di TORINO.

I cittadini residenti nel comune, che intendono essere inseriti in tale albo, devono farne richiesta entro il mese di ottobre di ogni anno.

L’iscrizione è subordinata al possesso dei seguenti requisiti:

- non aver superato i 70 anni di età;
- essere iscritti nelle liste elettorali del comune;
- essere in possesso del diploma di scuola superiore.
Sono esclusi dalla funzione di presidente di seggio elettorale:

- i dipendenti dei Ministeri dell’Interno, delle Poste e Telecomunicazioni e dei Trasporti;
- gli appartenenti alle Forze Armate in servizio;
- i medici delle USL incaricati delle funzioni già di competenza dei medici provinciali, degli ufficiali sanitari e dei medici condotti;
- i segretari comunali ed i dipendenti comunali addetti agli uffici elettorali;
- i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.
La domanda di iscrizione, redatta in carta libera e indirizzata al Sindaco, puó essere compilata servendosi di un apposito modulo disponibile presso l’ufficio elettorale. Scaduti i termini per la presentazione, l’ufficio elettorale accerta che i richiedenti siano in possesso dei requisiti d’idoneità, quindi, ne comunica i nominativi alla Cancelleria della Corte d’Appello.
In occasione di elezioni o referendum gli scrutatori vengono scelti dalla Commissione Elettorale Comunale tra i nominativi contenuti nell'apposito albo tenuto presso l'ufficio elettorale del comune (Legge 21/12/2005, n. 270 e s.m.i.)
I cittadini residenti, che intendono essere inseriti in tale albo, devono farne richiesta entro il mese di novembre di ogni anno.

L'iscrizione è subordinata al possesso dei seguenti requisiti:

aver assolto l'obbligo scolastico;
essere iscritti nelle liste elettorali del comune.
Sono esclusi dalle funzioni di scrutatore:

i dipendenti dei Ministeri dell'Interno, delle Poste e Telecomunicazioni e dei Trasporti;
gli appartenenti alle Forze Armate in attività di servizio;
i medici delle USL incaricati delle funzioni già di competenza dei medici provinciali, degli ufficiali sanitari e dei medici condotti;
i segretari comunali ed i dipendenti comunali addetti agli uffici elettorali;
i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.
La domanda di iscrizione, da presentarsi entro il mese di novembre, puó essere compilata servendosi di un apposito modulo disponibile presso l'ufficio elettorale. Scaduto il termine per la presentazione delle domande, l'ufficio elettorale provvede ad inserire nell'albo coloro che risultano in possesso dei requisiti previsti.
L'ufficio elettorale provvede inoltre alla cancellazione di coloro che abbiano perso i requisiti stabiliti dalla legge e di coloro che abbiano presentato apposita domanda di cancellazione entro il 31 dicembre di ogni anno.
In occasione delle elezioni politiche del 13 maggio 2001 ogni elettore ha ricevuto, al posto del vecchio certificato elettorale, una tessera da esibire, insieme con un documento di identità, per essere ammesso a votare presso la sezione cui è assegnato.

A differenza del vecchio certificato, la tessera è valida per diciotto consultazioni, elettorali o referendarie, e deve quindi essere conservata dall’elettore.
Sulla tessera infatti sono previsti diciotto spazi, in ognuno dei quali viene apposta, ai fini della certificazione dell’avvenuta votazione, la data della elezione e il bollo di sezione.

In caso di trasferimento di residenza di un elettore da un comune ad un altro, il comune di nuova iscrizione nelle liste elettorali provvede a consegnare all’elettore una nuova tessera, previo ritiro di quella rilasciata dal comune di precedente residenza.

L’ufficio elettorale provvede inoltre alle variazioni dei dati riportati sulla tessera, notificando all’indirizzo del titolare, un tagliando adesivo riportante i relativi aggiornamenti, che il titolare stesso deve applicare sulla tessera nello spazio apposito.

La tessera elettorale è ritirata qualora il titolare perda il diritto di voto.

In caso di smarrimento o furto della tessera, l’elettore puó richiedere all’ufficio elettorale un duplicato, previa compilazione contestuale di una dichiarazione sostitutiva comprovante lo smarrimento o il furto. L’apposito modulo è disponibile presso l’ufficio elettorale.

In caso di deterioramento della tessera, l’ufficio rilascia al titolare un duplicato della stessa, previa presentazione da parte dell’interessato di apposita domanda e consegna dell’originale deteriorato. L’apposito modulo è disponibile presso l’ufficio elettorale.
Di seguito alcuni documenti inerenti il voto degli italiani all’estero
Città di Racconigi - Piazza Carlo Alberto, 1 - 12035 Racconigi (CN)
  Tel: 0172.82.16.11   Fax: 0172.85.87.5
  Codice Fiscale: 00473170041   Partita IVA: 00473170041
  P.E.C.: comune.racconigi@cert.ruparpiemonte.it   Email: ufficio.protocollo@comune.racconigi.cn.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.